Ulivar

“come un viandante silenzioso la neve era scesa dal Pollino fino alle fiumare. Erano bianchi i masseti, il tempone della chiesa e la grotta del brigante. A loro non restava che il lume delle lampade a petrolio, l’odore degli scarponi bagnati dalla neve e una tazza di liquore alle olive bollente, prima di infilarsi nei letti ripieni di foglie di pannocchie” (Racconti dalle #TerrediUlivar)

È nelle campagne di Oriolo, piccolo borgo dell’Alto Ionio cosentino, che nasce Ulivar, il liquore alle olive di Calabria. La preziosa e unica ricetta venne ideata ai primi del ‘900 dalla famiglia Truncellito e poi tramandata per quattro generazioni fino ai nostri giorni.

Alle pendici del Parco Nazionale del Pollino, i bisnonni di Luigi Adinolfi offrivano il liquore alle olive durante le tradizionali feste di paese; lo portavano in dono ad amici e parenti e lo degustavano nelle occasioni importanti. La sua magia era frutto delle materie prime utilizzate e della ricetta tramandata di padre in figlio: l’infuso di olivo era infatti ricavato dalla miscelazione con alcool di ingredienti naturali, tutti derivati dagli ulivi secolari della contrada Santa Marina di Oriolo.

La stessa ricetta contadina è quella usata ancora oggi da Luigi Adinolfi, che con amore per la tradizione della sua famiglia, è riuscito a fare dell’infuso di olivo dei suoi nonni un preziosissimo prodotto dalla produzione limitata, con cui far conoscere il nome della sua terra nel mondo.

Basta un sorso di Ulivar Liquore alle olive di Calabria per essere trasportati tra gli ulivi secolari di Oriolo: il profumo delicato del frutto, unito a un sapore secco e asciutto, regalano al palato un’esperienza che avvolge tutti i sensi.